CAMELIA, MICHI PI E TAKEN HURT: L’INTERVISTA!!!

28.09.2018

Qualche domanda ai CAMELIA, ma più nello specifico, qualche curiosità riguardo ad un progetto del tutto nuovo e originale...qualcosa che da tempo, stavamo tutti aspettando e al passo con i tempi!!!

Stiamo per intervistare una band pop rock, i CAMELIA, per l'appunto- Roberto Ricci (voce e chitarra, autore di musica e testi) e Andrea Cannone ( voce e percussioni) più altri musicisti turnisti- i quali hanno deciso di unire le loro forze con con il trapper Michi Pi e il Beat maker TakenHurt.

Benvenuti, allora "Ritrovarsi" è il primo singolo che inaugura questo progetto che potremmo definire pop trap, in quanto al pop melodico si unisce questa nuova ondata, in parte generazionale, del trap...l'idea certo deriva dall'esigenza di adeguarsi alle nuove tendenze musicali, è possibile davvero quindi unire due stili così differenti, quasi in contrasto fra di loro?

Innanzitutto, vi ringrazio per averci invitati e noi Camelia, Michi Pi ,e Taken hurt, siamo contenti di poter condividere il nostro progetto con tutti voi; bene vi dico, che non è stato alquanto semplice unire due stili di Musica , abbiamo lavorato sodo per un intero anno, senza trascurare nemmeno una virgola , una punteggiatura, abbiamo studiato al dettaglio il Sound, proprio perché abbiamo estrapolato il pop dal nostro genere Rock/ Pop , per unirlo poi alla magia del Trap , realizzata da Michi e Taken.

Nel corso della storia della musica molti sono stati gli esempi di collaborazioni fra artisti provenienti da generi nettamente diversi tra di loro, pensiamo anche al famoso trio che ha unito Ligabue, Jovaotti e Piero Pelù; stili fra loro molto distanti eppure, la loro è stata una collaborazione molto fortuna, specie nelle radio...

Difatti, per noi non è stato solo un esempio, i giovani e non, sono sempre alla ricerca di qualcosa che sia Novità, noi ci abbiamo messo la faccia e ormai siamo la novità: unire il Pop cantautorale con i suoni specifici del trap , ha lasciato il pubblico con il fiato sospeso, lo abbiamo notato guardandoci intorno e abbiamo capito il potenziale del progetto.

Come lo stile del brano, anche il videoclip risulta molto in linea con lo standard degli attuali videocilp più in voga su Youtube..


è notevole la presenza scenica a cui le immagini ci rimandano, proiettandoci direttamente nell'atmosfera festosa a cui parte del testo ci invita...ritenete che la chiave comunicativa delle immagini sia parte integrante del significato della canzoni?

Certamente la regia diretta dal mio socio, fratello di vita Andrea Cannone, è stata elaborata nel dettaglio con il video maker di Combo studio, nella realizzazione dell'attuale progetto. Ci teniamo a precisare che il brano racconta una storia di vita, a volte festosa e a volte malinconica, si torna indietro nel passato, nei momenti più spensierati, in quelli più vissuti con armonia, si guardano ai valori quali la famiglia, ad un ricordo reale del passato. Poi ecco che subentra la ricerca di un luogo particolare dove abbiamo girato, la ricerca della vecchia panda verde, le ragazze in bikini...Un vero spasso insomma!!! Quindi spero davvero che il messaggio possa arrivare a tutti e lasciamo a libera interpretazione...

A discapito del genere scelto, il linguaggio- non soltanto nell'inciso dove emerge la parte melodica, anche nelle strofe stesse- lascia intuire quanto ciò che viene denunciato, un sistema mal funzionante, dove la soluzione appare sempre come un miraggio, non deve lasciare inerte le persone che in tale situazione devono vivere...deve pur esserci l'entusiasmo e la voglia di RITROVARSI appunto...

Secondo voi, com'è possibile in un periodo così difficile, essere in grado, anche solo per qualche minuto di non pensare ai problemi e di lasciarsi andare?

Ognuno di noi è in grado di gestire la propria vita, crediamo che lasciarsi andare liberamente con il pensiero, non costi nulla, certamente tutti possiamo ricavar qualche minuto per noi stessi, viaggiando con la mente , con il pensiero...

Da quando il trap è diventato un fenomeno generazionale, si è molto dibattuto sul risvolto sociale portato avanti da questo genere; ciò dimostra, come la storia ci insegna, quanto la musica rifletta molto l'epoca che stiamo vivendo e ci si può rendere conto come quella che definiamo semplicemente una canzone, racchiuda in realtà tutto un universo di significati e impostazioni sociali....cosa ne pensate a riguardo in quanto artisti?

La risvolta generazionale è inutile contraddirlo è avvenuta, tra l'altro lo dicono i numeri , gli ascolti le classifiche.... Dobbiamo tener conto che bisogna adattarsi ai tempi, infatti si è modificato il modo di pensare, il linguaggio e perché no anche la musica; il messaggio che viene dato dal Trap , risulta essere la Realtà dei tempi, oggi i giovani non hanno la possibilità di far sentire il proprio grido, il proprio disagio interiore , il disagio sociale, ecco perché la Trap ha rivoluzionato spassionatamente la società.

Quella di "RITROVARSI" è solo un accenno per tutti i radioascoltatori di ciò che troveranno nell'album dal titolo "COLORI", dove ogni traccia conterrà questo incontro tra il pop e il trap...potete svelarci qualcosa?

"Ritrovarsi" è il primo singolo autoprodotto estratto dall'album "Colori," esso conta otto tracce diverse una dall'altra sia nei testi che nel Sound: in pratica è una evoluzione del progetto stesso , contraddistinto dalla magia del Beat, di Taken ,dal trap di Michi e dalle emozioni cantautorali dei Camelia. Tra le novità , voglio anticipare che verso la fine di Dicembre 2018 inizierà la tournèe , toccando alcune città della nostra amata Italia. Le date sono in crescita. Stay Tuned!!!!

Grazieeee!!!!

Sonia Bellin