CANTON "Lentamente"

28.02.2019

I Canton si sono affermati già negli anni '80, portando dapprima sul palco del Festival di Sanremo '84 un brano di Enrico Ruggeri, dal titolo 'Sonnambulismo', classificatosi ai primissimi posti e successivamente al Festivalbar '85 la conosciutissimo 'Please don't stay', pubblicata in tutta Europa.

Dall'86 un'interruzione forzata che però non ha spento la loro passione per la musica.

Infatti nel 2010 il grande ritorno con una formazione tutta nuova e l'incisione di 'Sonnambulismo 2010', omaggio al loro primo successo.

Nessun nostalgico revival ma una musica tutta nuova, che, ripartendo dalla gavetta, si scrive da sé. Un sound pop rock elettronico in italiano, sempre con uno sguardo al futuro.

Attualmente stanno lavorando ad un nuovo importante progetto, dal titolo 'Uno su tre', che prevede la pubblicazione di un singolo ogni tre mesi.

Dopo aver scritto un album intero, la band ha deciso di lasciare le canzoni in forma di provino, per poi estrarne una ogni tre mesi e produrla poco prima dell'uscita.

In tal modo si può lavorare su di un pezzo alla volta, concentrandosi completamente su di esso. Questa metodologia, tipica dei produttori americani di RnB, è nata per far fronte ai tempi stretti ma è risultata poi proficua, poiché, così facendo, ogni brano viene trattato come un singolo, un vero e proprio gioiellino a cui dedicare tutto il tempo necessario per gli arrangiamenti, stando molto più attenti ai particolari ed apportando i giusti ritocchi rispetto alla precedente produzione.

'Lentamente' è il quarto singolo estratto dal progetto 'Uno su tre'.

Leit motiv è la passione in tutti i suoi aspetti, positivi e negativi, che lentamente ma inesorabilmente si impossessa di noi. La passione è una cosa bellissima, che ci fa stare bene ma anche soffrire ed è inevitabile, poiché senza non ci sentiremmo vivi e quindi la nostra vita perderebbe di significato.

Brano dalle sonorità particolari, non il classico pezzo veloce e neppure una ballata ma un pezzo ritmato, con momenti più intimi e momenti più allegri e positivi... come la passione.

Sarà interessante scoprire dove ci porterà questa camaleontica band, che, a distanza di quasi 40 anni, continua ancora a sorprenderci.

Stefania Castino