IL NUOVO SINGOLO DELLE VERTIGINI ACUSTICHE!!!

08.03.2019

Si intitola "Cane particolare" l'ultimo singolo delle VERTIGINI ACUSTICHE, duo musicale composto da Antonio Riccioluti e Ramona Leoni, che iniziano la loro avventura nel marzo 2016, esibendosi nei vari locali di Roma e provincia.

In un'era musicale in cui la corsa all'elettronica sembra essere la sola gara di cui sono capaci i musicisti, ecco che un gruppo di nuova generazione, che si lascia alle spalle ogni ridondanza e ogni artificiosità, ritorna all'essenza. Un salto nel tempo che non ha una precisa collocazione spazio- temporale, ma soltanto l'obbiettivo di raccontare la musica, lasciando che sia lei a farlo, senza pretese e senza erudizione.... "Cane particolare" non è soltanto una canzone, il brano si erige quasi a manifesto di un momento storico difficile da affrontare e dove l'unica soluzione è quella di riprendere le proprie radici e rimboccarsi le maniche: il canto delicato della voce di Ramona, nello sfondo musicale ridotto ad un set acustico, estingue ogni orpello dal panorama musicale ed esistenziale. Quando una pagina è ancora da scriversi per gran parte della storia, quando un disegno manca del colore, quando i contorni sono ancora da definirsi... lo spazio per l'immaginazione, la nostra facoltà di poterci mettere in gioco è sempre presente. Siamo ancora in tempo per scrivere quella riga, per aggiungere un colore, per delineare quella forma indecisa. La musica ci fanno capire le Vertigini Acustiche, non è solo un accogliere quel suono da parte del nostro stato d'animo, ma l'evolversi stesso di quest'ultimo, a fronte di ogni sfumatura sonora: cogliere il significato, sapendolo poi plasmare.

Immersi nell'attuale sistema dove tutto appare insicuro sicuro, dove niente è stabile e dove da un momento all'altro, abbiamo l'impressione che ci crolli tutto addosso, le Vertigini Acusitiche non se la sentono di imporsi quali guide spirituali, di fare una lezione di vita, non soltanto il suono scelto altro non è che la base, da cui ogni genere nasce. La struttura iniziale di quel Tutto che è la musica....Anche il tema di questo "Cane particolare" risulta libero da qualsiasi intento moralistico:

L'amore e l'impossibilità di renderne ragione, il nostro non saperne dare una spiegazione, la quale potrebbe a questo punto, essere affidata ad un cane. Liberamente ispirato dal romanzo di Alessandro Baricco, intitolato "Questa storia", "Cane particolare" è un viaggio nell'attesa e nel valore della parola "amore" nella sua più vera essenza...un percorso privo di vie alternative o deviazioni, che senza arrivare mai alla meta, esplora l'essere umano nel sentimento che più lo anima.

Sonia Bellin