MARIANDREA CANTA “L’ANGOLO DELLA MIA MENTE”

14.03.2019

E' questo il titolo dell'album d'esordio di Maria Andrea Bacchini, in arte Mariandrea, giovanissima cantautrice bolognese, ma con già all'attivo un grande background musicale e numerosi riconoscimenti. Maria Andrea nasce a Bologna, e dopo aver studiato canto per diversi anni con Annarosa Pennisi e Gabriele Bertozzi, inizia a partecipare a vari concorsi canori locali finché, nel 2015 arriva in semifinale a Castrocaro partecipando anche ad una selezione Rai.

Nel 2016 Mariandrea, accede al "Festival delle arti" di Andrea Mingardi, ottenendo un ottimo terzo posto e, grazie al cantautore Manuel Auteri, inizia per il percorso musicale con la celebre etichetta discografica bolognese SanLucaSound; le soddisfazioni non tardano ad arrivare e nel 2017 ,oltre a vincere il Summer Pop Festival, Mariandrea inizia un progetto per la realizzazione di un album insieme al produttore Renato Droghetti e allo stesso Manuel Auteri.

"Un'eterna verità "- con la musica di Droghetti, Auteri e Mariandrea autrice anche del testo insieme a Josè Manuel Suero - è il primo singolo che anticipa l' album di debutto dell'artista e che viene pubblicato il 26 giugno dopo aver partecipato al premio Lucio Dalla, fino ad uscire in tutte tutte le migliori radio Italiane. Il 30 ottobre è la volta "Io non so dire mai", il secondo estratto, un brano dal sapore dance, ma con buone venature pop/rock, che ben si adeguano al timbro cangiante e versatile di MariaAndrea. "Io non so dire mai" è stato composto da Auteri, Droghetti insieme al cantautore Rodolfo Rod Mannara, il testo è stato scritto dal maestro Gabriele Bertozzi e ben rappresenta il mondo introspettivo della cantate che lo interpreta con quella determinazione vocale che già si ravvisava nel singolo precedente. La sua è una flessibilità timbrica capace di inseguire ogni angolatura musicale, come dimostra anche la reinterpretazione della famosa "What's Up" dei 4 Non Blondes: una revisione composta e delicata, che nel tentativo di non stravolgere un pezzo da 90, fa risaltare in piena luce, la limpidezza della voce di Mariandrea, la quale nella risalite ci ricorda alcuni passaggi vocali di Beyoncè. Del resto Mariandrea ha un'attitudine soul che si riscontra non solo nello stile musicale, ma anche nell'interpretazione stessa, nell'espressività con cui dà voce alla sua anima, appunto ai più nascosti Angoli Della Sua Mente; è da lì che possiamo ascoltare la poesia del suo mondo, di tutta la delicatezza che la semplice copertura melodica, attraverso la sua voce, rendono quelle parole, una canzone. E pezzo dopo pezzo, spartito dopo spartito, ecco che ci immergiamo in questi luoghi celati della mente, stringendo anche le nostre mani, incantati dall'accordo perfetto che scaturisce dall'ascolto di "Hands", dove al respiro accorato di Mariandrea, con una voce quasi spezzata- intenta a disegnare il tracciato di un perfetto richiamo di conforto- risponde il canto rassicurante di Manuel Auteri, creando un perfetto equilibrio emotivo, tra commozione e riscatto interiore.

Sonia Bellin